Tradate: coronavirus, misure in vigore dal 1 luglio

2' di lettura 10/07/2020 - Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha emanato il DPCM del 11 giugno 2020 in cui sono contenute ulteriori indicazioni per la ripresa di ulteriori attività.

A integrazione delle norme nazionali, il Presidente della Regione Lombardia ha firmato l'Ordinanza n. 573 del 29 giugno 2020 stabilendo alcune specifiche indicazioni per la Lombardia con validità 1-14 luglio 2020 (per tutti gli aspetti non diversamente disciplinati dall’Ordinanza regionale in oggetto, rimane valido quanto previsto dal DPCM del 11 giugno 2020, anche in riferimento ai protocolli ed alle linee guida da esso allegati o citati).

Confermato l’obbligo di indossare mascherine o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca, anche all’aperto, tranne nel caso di intense attività motorie o sportive.

Nuove attività consentite dal 1 luglio: ripresa delle manifestazioni fieristiche e dei congressi, così come disciplinato dall’art.21 della Legge Regionale 6/2010 ‘Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere’; consentite saune e bagni turchi all’interno dei centri benessere, servizi alla persona e strutture ricettive previa prenotazione con uso esclusivo e purché sia garantita aerazione, pulizia e disinfezione prima di ogni ulteriore utilizzo; ripresa dei corsi di formazione e aggiornamento per veterinari.

Ripartono dal 10 luglio: le attività di ballo in discoteche, sale da ballo e locali simili all'aperto; si prevede la ripresa degli sport da contatto al verificarsi delle condizioni previste dall’art. 1 comma 1 lettera g) del DPCM dell’11 giugno 2020.

Le attività economiche e produttive sono consentite, a condizione che si rispettino i contenuti dei protocolli o delle linee guida Inail o citati nel DPCM dell’11 giugno. Il mancato rispetto dei protocolli o delle linee guida determina la sospensione dell’attività fino al momento in cui vengono ripristinate le condizioni di sicurezza.

L’Ordinanza Regionale n. 573 conferma, fino al 14 luglio, le prescrizioni e raccomandazioni già previste per i datori di lavoro dai precedenti provvedimenti tra cui l'obbligo di misurazione della temperatura di tutti i dipendenti, di comunicare tempestivamente i casi sospetti all’ATS di riferimento, e la raccomandazione di scaricare e utilizzare l’app “AllertaLom” compilando il questionario “CercaCovid”.

La misurazione della temperatura dei clienti-utenti è fortemente raccomandata, mentre diventa obbligatoria in caso di accesso ad attività di ristorazione con consumazione al tavolo e per l'accesso ai parchi tematici, faunistici e di divertimento.

Si ricorda che in base all'ordinanza regionale n. 569 del 19 giugno 2020, a partire dal 22 giugno sono sospese le misure di sicurezza disposte dall'ordinanza regionale n. 538 del 30 aprile 2020 per la regolamentazione del trasporto pubblico locale.

dal Comune di Tradate






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2020 alle 12:25 sul giornale del 11 luglio 2020 - 193 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqiT