5Way: un nuovo modo di concepire la moda

3' di lettura 23/04/2020 - Il mondo della moda è sempre molto attento alle novità ed alle idee innovative che talvolta possono diventare rivoluzionarie. In questo scenario nasce 5Way un concept store dedicato all’integrazione tra i vari canali di vendita ed alla promozione dei nuovi designer internazionali in rampa di lancio.

Un’idea lanciata dall’agenzia creativa Rr Lab, a cura di Roberto Castelluzzo e RuthRead, due imprenditori italo australiani che lavorano nel mondo della moda e del design e sono alla ricerca di nuove idee interessanti.

L’ambizioso progetto è stato ideato per creare una connessione diretta e proficua tra i designer indipendenti ed il pubblico. Il tutto si svolge in una delle strade principali dello shopping milanese in una superficie di circa 200 metri quadrati. Due piani e 14 vetrine su strada dove il pubblico ha potuto apprezzare le idee della Rr Lab, ossia la capsule collection e la limited edition.

Il concept Store 5Way ha preso vita durante l’ultima edizione della Milano Fashion week ed ha riscosso un successo davvero notevole. Durante i dieci giorni della kermesse di moda milanese, 5Way ha messo in connessione 50 designer indipendenti di tutto il mondo. Si tratta dei designer in rampa di lancio che arrivano dall’Australia, dall’Asia, dall’Europa, dal Sud America e dal Nord America. Tutti selezionati rispettando i criteri di contemporaneità, sostenibilità ed innovazione.

Ma non solo shopping nel concept store 5Way. L’idea, infatti, è stata quella di creare un vero e proprio calendario di eventi attraverso momenti di relax ed alta moda. In questo modo si è avuta la possibilità di conoscere personalmente i designer, interagendo con loro e conoscendo meglio i prodotti offerti.

All’interno del concept Store offerto da 5Way è stato poi organizzato un pop-up bar che ha usufruito di una partnership importante. Ossia con la craft beer italiana Vetra Birre. In quest’area, dedicata al relax ed ai massaggi shiatsu, realizzata con il team di Hollis Factory, è stato dunque possibile rilassarsi, assaporare la famosa birra artigianale e lasciarsi trasportare dalle idee dei designer emergenti selezionati da 5Way.

All’evento hanno partecipato diversi stilisti di un certo calibro come lo stilista newyorkese di moda etica Corban Harper, la giovane promessa danese Nicoline Hansen che è nota al mondo della moda per le sue creazioni di latex in gomma naturale. Presente anche la stilista australiana Chloe Mottau che sta avendo un enorme successo sulle passerelle australiane e non solo.

Per l’Italia si è fatta notare la presenza del marchio Alcoolique, dello stilista Rocco Adriano Galluccio. Lo stilista è famoso per aver interpretato in chiave moderna la tradizione sartoriale napoletana.

Inoltre da segnalare che all’interno del concept store 5Way sono stati installati alcuni mobili in cartone realizzati del marchio di design eco-compatibile Sekkei. Uno sguardo al futuro della moda, dunque, che non può non essere pesantemente condizionato dal tema della sostenibilità dei prodotti e dalle nuove idee che possono rivoluzionare questo settore.






Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2020 alle 11:00 sul giornale del 23 aprile 2020 - 8 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkpa