Milano: carabiniere ucciso per errore durante un'esercitazione, da chiarire la dinamica

13/02/2018 - Un carabiniere 33enne, Andrea Vizzi, originario di Lecce, è stato ucciso lunedì pomeriggio da un colpo di pistola sparato per errore da un collega durante un'esercitazionea Milano.

Da chiarire come mai sia partito un colpo durante quella che doveva essere un'esercitazione "in bianco", cioè con le armi scariche, avvenuta all'interno della a caserma Montebello in via Vincenzo Monti. Il colpo è partito da una pistola mitragliatrice Beretta PM12, colpendo il carabiniere.

Giunto sul posto il personale del 118 ha provato a rianimare il ferito, ma non c'è stato nulla da fare. Sotto choc il carabiniere che ha sparato. Pochi dubbi sul fatto che si sia trattato di un incidente, ma restano alcuni punti oscuri nella vicenda. Per il carabiniere che ha sparato potrebbe configurarsi l'accusa di omicidio colposo.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2018 alle 12:29 sul giornale del 14 febbraio 2018 - 279 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, Sara Santini, articolo