Proteste dei migranti nel campo di Bresso, traffico bloccato verso Milano

Rifugiati 24/08/2015 - Un centinaio di profughi sono scesi in strada a Bresso a nord di Miano, per protestare contro il mancato ottenimento del permesso di soggiorno e le condizioni “precarie” di vita nel centro.

I profughi, di varie nazionalità, hanno manifestato con striscioni e slogan bloccando per circa due ore il traffico verso il capoluogo. Sul posto la polizia, i carabinieri e i vigili urbani. La tensione è salita quando è stato impedito l’accesso al campo ai giornalisti arrivati per documentare quanto stava accadendo.

Non si è fatto attendere il commento del segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini. "Quanto accaduto oggi a Milano e' intollerabile. Si e' permesso a un centinaio di immigrati di bloccare un punto nevralgico della citta' in segno di protesta per i ritardi nel rilascio del permesso di soggiorno. Ma stiamo scherzando? Ma e' mai possibile che il governo italiano permetta tutto cio'?".


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 24-08-2015 alle 19:47 sul giornale del 25 agosto 2015 - 431 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, profughi, rifugiato, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ansa