Uccide la moglie malata in clinica e si suicida

Ambulanza 1' di lettura 02/01/2014 - Un uomo di 76 anni ha ucciso a colpi di pistola la moglie malata nella clinica dove era ricoverata, e si è suicidato subito dopo.

E' accaduto a Paderno Dugnano, nel Milanese. Gianfranco Bocciarelli, gioielliere in pensione, non riusciva più a vedere la compagna di una vita, Anna Pirotta, 79 anni, prostrata in un letto d'ospedale, gravemente malata. La donna era ricoverata da due mesi, da quando aveva avuto un'ischemia cerebrale.

Come tutti i giorni, l'uomo si è presentato in clinica per far visita alla moglie intorno alle 11.30. Ma una volta nella stanza, Bocciarelli ha estratto la pistola, regolarmente detenuta, ed ha esploso due colpi al cuore della donna. Subito dopo si è portato l'arma alla tempia e si è sparato. Appena uditi gli spari, il personale della clinica si è subito precipitato nella stanza, ma era ormai troppo tardi.






Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2014 alle 16:33 sul giornale del 03 gennaio 2014 - 744 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, milano, marco vitaloni, omicidio-suicidio, articolo