Acqua sempre più cara, a Milano la più economica

acqua 09/10/2008 - L\'acqua è sempre piu\' cara per le famiglie. Il servizio idrico è aumentato in media del 32% in sei anni e del 4,6% tra il 2006 e il 2007. Agrigento si distingue come la città più cara, Milano risulta la più economica, con tariffe 4 volte più basse di quelle della città siciliana.

Si beve a Milano l’acqua più economica d’Italia. Sulla base delle tariffe dei 104 capoluoghi di provincia italiani, come ha calcolato Cittadinanzattiva, la spesa media per il servizio idrico integrato (acquedotto, fogne e depurazione) è stata nel 2007 di 229 euro a nucleo familiare, con un aumento del 4,6% sul 2006. A Milano il costo per una famiglia media è di 106 euro, meno della metà.


Il primato di Milano si spiega con l’abbondanza di materia prima nel sottosuolo. IL presidente della Mm Lanfranco Senn, che dal 2003 gestisce il ciclo idrico ha spiegato che: \"Pescando dalla falda risparmiamo sulla distribuzione, benché i costi dell’energia per erogare l’acqua e trasportare i fanghi della depurazione crescano anche per noi\".


Il rischio è che la bolletta energetica renda più salata la bolletta dell’acqua. Oggi la Mm chiede 0,55 euro al metro cubo, cioè mille litri. È il prezzo più basso d’Italia, secondo in Europa solo a Budapest (0,46 euro, mentre la più cara è Berlino con 4,97). L’acqua milanese è anche buona: il 57 per cento dei residenti la beve. Mm, Arpa e Asl fanno 30mila analisi l’anno.






Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 ottobre 2008 - 538 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, Elisa Balducci