30 milioni destinati alle famiglie

penati 09/10/2008 - La crisi c\'è oggi e va affrontata oggi per questo la Provincia ha stanziato 25-30milioni per aiutare circa 25 famiglie nella provincia

Il Presidente della Provincia ha dichiarato: \"Di fronte alla crisi che ci sta travolgendo le stituzioni non possono tirarsi indietro. Noi abbiamo deciso di destinare l\'avanzo di amministrazione dell\'anno corrente al finanziamento di un piano di aiuti per le famiglie in difficoltà\".

Il piano sarà discusso in consiglio provinciale dove Penati spera di trovare un clima costruttivo anche da parte delle opposizioni di fronte a un problema così importante. Il presidente della Provincia rivolge un invito anche a regione e comune augurandosi che possano adottare iniziative in sostegno delle famiglie per poter creare una buona rete.

Penati ha spiegato che il metodo di assegnazione va ancora trovato ma si cercherà di raggiungere un numero di famiglie molto ampio inoltre le fasce di reddito saranno indicate usando gli studi Isee. \"Non si tratta di un intervento caritatevole\" afferma Penati \"andiamo a toccare famiglie del ceto medio che si sta via via impoverendo, quindi non solo le classi povere. Pensiamo a fare sostegno a quelle tipologie di famiglie che non sono classificabili come povere ma che rischiano di scivolare nella povertà. A Milano c\'è il rischio che il ceto medio scompaia\".


Questa non è la soluzione al problema, ha concluso il Presidente, serve un impegno a livello nazionale.






Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 ottobre 2008 - 452 letture

In questo articolo si parla di attualità, Elisa Balducci, penati