Manichino sulla sedia elettrica all\'Idroscalo, esecuzioni sospese

1' di lettura 25/07/2008 -

Da alcuni gionri nel luna park all\'Idroscalo di Milano l\'attrazione di punta era una sedia elettrica dove sedeva un manichino che veniva \"giustiziato\" davanti al pubblico.
Dopo molteplici proteste l\'attrazione è stata chiusa.



Risolutivo l\'intervento del sindaco Letizia Moratti: \"Mi auguro che chi ne ha la competenza interrompa quanto prima questo \'indegno\' spettacolo. Grazie all´intervento pressante del ministro Emma Bonino e all´azione del governo Prodi, l´Italia si è battuta strenuamente contro la pena di morte. Non si può fare una battaglia di questo livello e poi permettere che si giochi con macabre riproduzioni di esecuzioni capitali\".



Il direttore del luna park e Renzo Biancato, il proprietario dell\'attrazione hanno deciso di sospendere gli spettacoli. Biancato però spera ancora in una riapertura: \"Parlerò con il mio legale. Conosco il direttore da molto tempo e abbiamo deciso insieme la chiusura, ma spero ancora che ci sia una possibilità di riaprirlo, sempre d\'intesa con la direzione\".






Questo è un articolo pubblicato il 25-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 25 luglio 2008 - 570 letture

In questo articolo si parla di cronaca, milano, Letizia Moratti, sedia elettrica